2004 Pozzo Garitta studio Lucio Fontana - Tullio Mazzotti Artist

Vai ai contenuti

Menu principale:

2004 Pozzo Garitta studio Lucio Fontana

OPERAZIONI ARTISTICHE

Con questa mostra intendo ribadire la necessità che l’opera d’arte debba essere espressione dell’emozioni,
che è necessario instaurare un rapporto emotivamente più
diretto fra autore/opera/pubblico.
Per fare ciò ho, innanzi tutto, ricoperto il pavimento della sede espositiva con un materiale morbido in modo che i visitatori, camminandoci sopra, avvertano sensazioni inusuali.
Siano costretti a concentrare la loro attenzione non solo sulle due superfici dipinte ma anche sulla valutazione del loro
equilibrio, reso parzialmente precario dalla superficie che
ricopre il pavimento.
Ci si deve “mettere in gioco”, “ridiscutere dati certi”.
Ho utilizzato due sole superfici (inizialmente avevo pensato a una sola, ma ho cambiato idea), in legno, sufficientemente grandi perché i gesti siano totalmente liberi, ho usato e userò colori casuali, acrilici, olii, utilizzerò le mani come sempre,
anche pennelli senza premeditazione.
Dopo una prima stesura, presentata all’inaugurazione, i segni continueranno a cambiare per tutta la durata della mostra.
Ogni giorno (forse più volte al giorno oppure con delle
pause) interverrò  modificandone l’insieme, i particolari,
cambiando la forma espressiva delle mie emozioni così come ogni giorno sono di umore diverso.
Lascerò i materiali da lavoro accanto all’opera dando così la possibilità al pubblico e agli amici di intervenire,
ognuno potrà dipingere a sua volta dialogando con me.
Ciò nonostante alla fine della mostra io sarò comunque l’autore del quadro.
E tutti avranno potuto vivere quell’emozioni, vedendole
modificarsi durante il corso della mostra stessa,
intervenendoci sopra liberamente, costruttivamente o con
arroganza o con pudicizia proprio come avviene nella vita di tutti i giorni.
La superficie su cui lavorerò sarà composta da più parti unite fra loro a formare un insieme unico; però a fine mostra l’opera sarà smontata, se richiesto venduta a pezzi o interamente, proprio come nella vita ricordiamo tutto o singoli episodi.

Che ciò avvenga nello studio che fu del grande Lucio Fontana non mi da particolari emozioni, ne ansia, non mi importa, mi piace di più pensare che sono a Pozzo Garitta in Albisola.

Alcune immagini della mostra.

In alto il quadro all'inizio, prima che il pubblico ci intervenisse sopra dipingendolo e trasformandolo.

Sotto il risultato finale.

A destra l'altro quadro che non è stato toccato e lasciato intonso.



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu